22 Feb

A Pitti Uomo 91, Castori presenta la collezione autunno-inverno 2017-2018, che nasce dal desiderio di offrire un prodotto ricercato, di tendenza, ma nello stesso tempo esclusivo ed elegante. La cartella colori, vede la presenza di toni sia caldi, che freddi. Testa di moro, il burgundy e cuoio, sono affiancati dal blu notte, dall’antracite e dall’immancabile nero. A questi si aggiunge il color kaki, versatile e delicato. L’unico tocco di colore acceso è l’arancio bruciato, inserito come elemento di contrasto o come dettaglio.

I pellami, hanno diverse lavorazioni. Il vitello abrasivato, declinato sia in versione liscia, che stampa chicco di riso, è alternato a quello vegetale semilucido. La crosta inglese, è affiancata al nabuk bottalato e non. Non mancano in collezione i materiali preziosi, come il coccodrillo, e le fodere di pelliccia di montone per alcuni stivaletti. I volumi e le forme sono importanti. Oltre a svilupparsi in altezza, alcuni modelli si evolvono in larghezza. Infatti è stato fatto un grande studio sui fondi e sulle suole.

Il cuoio si arricchisce di battistrada carrarmato, le altezze diventano scalettate, e su una linea è stato introdotto un fondo interamente in para naturale, dalla struttura innovativa molto elegante. I guardoli si allargano o raddoppiano e le cuciture sono più evidenti. Nonostante i nuovi fondi siano voluminosi, le scarpe risultano estremamente leggere e confortevoli, grazie anche all’utilizzo di nuove mescole di gomma e micro. I modelli sono molteplici: le classiche derby, le francesine, i beatles e gli stivaletti, tutti arricchiti da tomaie dai tagli accattivanti, ricami e spazzolature artigianali. Sempre presente la linea sport dalla silhouette pulita e rinnovata nelle tomaie e nei fondi. See more at: https://gentlemanfashionblog.com/2017/01/11/pitti-uomo-91-castori